Volley, Tonazzo beffata al tie break: ko a Sansepolcro contro Città di Castello


Altotevere Città di Castello-Sansepolcro – Tonazzo Padova 3-2
(25-22; 18-25; 16-25; 25-22; 15-12)

Altotevere Città di Castello-Sansepolcro: Franceschini, Teppan 6, Corvetta 1, Dolfo, Tosi (L), Della Lunga 20, Aganits 8, Maric 7, Randazzo 18, Mazzone 7. Non entrati: Lensi, Daldello, Baroti. Coach: Paolo Montagnani.
Tonazzo Padova: Mattei 12, Orduna 2, Giannotti 33, Balaso (L), Rosso 16, Volpato 9, Garghella, Quiroga 8. Non entrati: Vianello, Gozzo, Aguillard, Milan, Beccaro.
Arbitri: Sobrero-Gnani.
Durata: 26′, 23′, 23′, 29′, 17′; tot: 118′

Poco prima dell’inizio del match, l’opposto Baroti esce dal campo dolorante ad una caviglia, dopo aver messo male il piede in fase di riscaldamento, mentre in casa patavina coach Baldovin utilizza il capitano Mattia Rosso dall’inizio del match. L’avvio è molto falloso da entrambe le parti, ma con Della Lunga al servizio i padroni di casa trovano l’allungo del 9-6. Spinti dal pubblico e con Aganits insidioso al servizio, si va al time out tecnico sul 12-8 con i bianconeri costretti ad inseguire. Volpato e Giannotti sono tra i più positivi della frazione, ma il muro avversario blocca l’attacco di Rosso sul 16-11 costringendo coach Baldovin a chiedere pausa di gioco. Con Garghella al posto di Rosso a dare una mano alla ricezione patavina, i bianconeri rosicchiano qualche punto (19-16). Rosso torna in campo e sul 20-18 questa volta è Montagnani a chiedere un break. Il set ball arriva sul servizio out di Mattei (24-21) e a chiudere ci pensa Randazzo con l’attacco vincente del 25-22.
L’avvio di secondo set trova la Tonazzo molto concentrata, tanto da portarsi sul 2-5 complice un errore in attacco di Randazzo. Il tap in vincente di Giannotti per il 3-7 provvisorio, costringe subito coach Montagnani a fermare il gioco per rompere la striscia positiva dei veneti. Al time out tecnico Padova è avanti 8-12 dopo il servizio out di Della Lunga. La Tonazzo sfrutta il momento di difficoltà di Castello per allungare (9-15). Nonostante la girandola di cambi in casa umbra, nel finale Rosso trova anche l’ace del 16-23 che spalanca le porte al 18-25 finale.
Molto combattuto l’avvio di terzo set, con Giannotti molto positivo in questa fase (8-8, chiuderà poi il set con 9 punti e 78% in attacco). Purtroppo la poca incisività al servizio e l’ace vincente di Maric mandano le squadre al time out tecnico sul 12-10. Al ritorno in campo i padovani sono bravissimi a crederci e a ribaltare il risultato. Il muro del 12-14 su Maric porta Castello a chiedere time out e al ritorno in campo Volpato trova un ace prezioso. Sale in cattedra la classe di Orduna che libera Giannotti per il 16-21. Da lì lo strapotere Tonazzo e il set che termina 16-25.
Tutt’altro atteggiamento per i padroni di casa in avvio di quarto set, che partono molto aggressivi trovando l’ace del 5-1 con Della Lunga. Mazzone fa la differenza al centro (8-5) e la lunga azione del 12-8 viene ben conclusa dal solito Randazzo. La partita si fa nervosa sotto rete da entrambe le parti e sul 14-13 coach Montagnani chiede pausa per riordinare le idee. Complice il nastro, l’ace del 17-17 trova la firma di Giannotti e il match sembra riaprirsi. L’ace del 21-19 del solito Della Lunga porta coach Baldovin a chiamare i suoi in panca. Il finale è molto combattuto ma sono le imprecisioni dei bianconeri ad auto condannarsi: l’attacco out di Quiroga decreta il 25-22 finale.
L’avvio del tie break vede il marchio di Della Lunga (2-0) che fa esplodere gli animi dei tifosi presenti, ma Mattei e Giannotti tengono il set in vita (6-6). Al cambio campo i padroni di casa sono avanti 8-7 grazie all’ace di Maric. L’attacco out di un finora ottimo Volpato porta il punteggio sul 12-10 con i ragazzi di coach Montagnani a pregustare la vittoria. Lo stesso Volpato regala il match ball spedendo out il servizio del 14-11. Stessa cosa fa Orduna: 15-12.

Video check

1° SET:

3-3 (attacco Quiroga). Video Check richiesto da Tonazzo Padova per verifica in/out. Decisione arbitrale confermata. 4-3

6-4 (attacco Corvetta). Video Check richiesto da Altotevere Città di Castello-Sansepolcro per verifica in/out. Decisione arbitrale confermata. 6-5

2° SET:

3-2 (attacco Giannotti). Video Check richiesto da Tonazzo Padova per verifica in/out. Decisione arbitrale invertita. 3-3

12-12 (attacco Randazzo). Video Check richiesto da Altotevere Città di Castello-Sansepolcro per verifica in/out. Decisione arbitrale confermata. 12-13

13-16 (muro Padova). Video Check richiesto da Tonazzo Padova per verifica in/out. Decisione arbitrale invertita. 13-17

3° SET:

3-0 (muro Padova). Video Check richiesto da Altotevere Città di Castello-Sansepolcro per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata. 3-1

13-10 (servizio Della Lunga). Video Check richiesto da Tonazzo Padova per verifica in/out. Decisione arbitrale confermata. 14-10

4° SET

21-20 (attacco Giannotti). Video Check richiesto da Tonazzo Padova per verifica invasione. Decisione arbitrale confermata. 22-20

TIE BREAK

3-2 (attacco Randazzo). Video Check richiesto da Tonazzo Padova per verifica in/ou. Decisione arbitrale confermata. 4-2

11-10 (attacco Volpato). Video Check richiesto da Tonazzo Padova per verifica invasione. Decisione arbitrale confermata. 12-10

Valerio Baldovin (coach Tonazzo Padova): “E’ stata una partita giocata a fasi alterne. Rimane un po’ di rammarico per il 4° set e il tie break, dove abbiamo sbagliato troppo in attacco. Probabilmente oggi avremmo potuto portare a casa anche 2 o 3 punti, ma ben vengano queste esperienze che ci insegnino a come affrontare situazioni simili in futuro. Per le prossime sfide dovremo cercare di essere più precisi quando saremo sotto pressione, così come dovremo migliorare la continuità al servizio che ha fatto la differenza in positivo nella vittoria del 3° set e in negativo invece negli ultimi due”

Mattia Rosso (schiacciatore Tonazzo Padova): “Sapevo che sarebbe stata una partita dura, ma era nelle nostre possibilità portare a casa una vittoria. Loro però hanno giocato molto bene e forse il fatto che proprio in fase di riscaldamento si sia infortunato Baroti, ha compattato il gruppo trovando quella forza in più per ribaltare la situazione a loro favore”

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Dimitri Canello

Direttore responsabile del sito web Padovagoal. Nato a Padova l'11 ottobre 1975, si è laureato nel marzo del 2002 in Lingue Orientali con la specializzazione in cinese. Giornalista professionista dal settembre 2007, vanta nel suo curriculum numerose esperienze televisive (Telemontecarlo, Stream Tv, Gioco Calcio, Sky, La 7, Skysport24, Dahlia Tv, Telenuovo, Reteazzurra, Reteveneta, Telecittà), sulla carta stampata (collaborazioni con Corriere dello Sport, Tuttosport, Corriere della Sera, Repubblica, Il Giornale, World Soccer Digest, Bbc Sport online, Il Mattino di Napoli, Corriere del Veneto) e sui media radiofonici (RTL 102.500, Radio Italia Uno)

Controlla anche

Volley, clamorosa impresa della Kioene: espugnata Trento dopo due ore e mezza di battaglia!

TRENTO – Clamorosa impresa della Kioene Padova che, contro ogni pronostico, espugna la BLM Group …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com