Serie D, Belluno a valanga sul Kras Repen senza Corbanese: la vetta è distante solo tre punti

Condividi

Belluno, 07/12/2014 – Prova di forza dell’Ital-lenti Belluno che supera per 3-0 il Kras Repen, prima dell’attesissimo derby della prossima settimana contro l’Union Ripa. Mister Vecchiato deve rinunciare a Corbanese e Posocco squalificati e decide di riproporre il centrocampo a rombo, con Masoch alle spalle di Sadio e D’Incà. Fin dai primi minuti si capisce che l’Ital-lenti Belluno vuole chiudere in fretta la pratica e al 20′ arriva il primo gol. Punizione dalla destra di Duravia, sul secondo palo sbuca Mosca che di testa deposita in rete. Al 33′ arriva il raddoppio con Sadio che in girata riesce a superare il portiere ospite, dopo un’azione insistita. Il primo tempo si chiude con il vantaggio per due reti dell’Ital-lenti Belluno. Nella ripresa la musica non cambia e la squadra gialloblù continua a macinare gioco, creando ancora diverse palle gol nitide. All’80’ l’arbitro decreta un calcio di rigore per l’atterramento in area del neo entrato Pellicanò. Sul dischetto si presenta Duravia che spiazza il portiere. L’Ital-lenti Belluno con questa vittoria consolida il terzo posto in classifica e sabato al Boscherai il super derby contro l’Union Ripa.
La cronaca completa della partita è disponibile al seguente link: http://www.acbelluno1905.it/dirette/2014/12/07/diretta-ital-lenti-belluno-kras-repen/

VOCI DAGLI SPOGLIATOI

Roberto Vecchiato: “Oggi siamo stati davvero bravi, abbiamo avuto la pazienza di preparare le nostre azioni, senza avere la frenesia di cercare subito la via della rete,” dichiara il mister gialloblù. “Sono felice che abbia segnato Mosca, un giocatore per noi fondamentale anche se qualche volta sono costretto a farlo partire dalla panchina. A centrocampo ho voluto riproporre il rombo, con Masoch alle spalle delle due punte perché non volevo che Sadio rimanesse troppo isolato in avanti. Nel complesso la prestazione della squadra è stata davvero ottima. Non era facile infatti riuscire a indirizzare la gara subito nel verso giusto. Sabato c’è il derby contro l’Union Ripa e per tutto l’ambiente è naturalmente una partita molto sentita, anche perché tanti giocatori sono di Belluno e ci tengono in modo particolare. Noi andremo al Boscherai consapevoli delle nostra forza ma consci che sarà un match molto difficile.”

Stefano Mosca: “Oggi stavo davvero bene fisicamente e sono contento della prestazione mia e di tutta la squadra,” dichiara il terzino gialloblù. “Sapevamo che era importante tornare subito alla vittoria e che sarebbe dipeso solo da noi. Siamo stati bravi a imporre il nostro gioco, ad avere pazienza e soprattutto a non concedere praticamente nulla ai nostri avversari. Sabato ci sarà il derby e noi sicuramente arriviamo carichi, anche dopo la bella prestazione odierna, consapevoli che l’Union Ripa è una squadra tosta e che vuole rimanere nelle parti alte della classifica. I derby sono sempre gare particolari e i quattro precedenti disputati fino a questo momento lo dimostrano ampiamente.”

Simone Bertagno: “Vincere 3-0, senza concedere nulla ai nostri avversari è sicuramente importante in vista del derby della prossima settimana,” dichiara il capitano odierno gialloblù. “Siamo stati bravi a trovare già nel primo tempo due reti, che ci hanno permesso di gestire in sicurezza la ripresa. Dopo la sconfitta di Valdagno c’era tanta voglia di tornare subito al successo e credo che ci siamo riusciti nel modo migliore. Portare la fascia di capitano oggi è stato un grande onore ma sabato contro l’Union Ripa è giusto che torni sul braccio del mio grande amico Simone Corbanese.”

BELLUNO-KRAS REPEN 3-0

Marcatori: 20’ Mosca, 33’ Sadio, 81’ Duravia (R)

Ital-Lenti Belluno: 1. Solagna, 2. Pascosta (82’ 13. Paganin), 3. Mosca, 4. Masoch, 5. Sommacal, 6. Merli Sala, 7. Miniati (75’ 14. Pellicanò), 8. Bertagno, 9. Sadio (82’ 15. Canova), 10. D’Incà, 11. Duravia
A disposizione: 12. Schincariol, 16. Paoletti, 17. Simoni, 18. Ojog
Allenatore: Roberto Vecchiato

Kras Repen: 1. Budicin, 2. Boskovic (54’ 14. Tawgui), 3. Slavec, 4. Gulic (82’ 13. Simeoni), 5. Bozic, 6. Komel, 7. Maio, 8. Grujic, 9. Knezecic, 10. Spetic, 11. Bordon?
A disposizione: 12. Dagnolo, 15. Castellano, 16. Fross, 17. Facchin
Allenatore: Anton Zlogar?
Arbitro: Graziella Pirriatore
1°Assistente: Luca Vettorello
2°Assistente: Francesco Rizzo?
Ammoniti: Grujic, Bordon
Recupero: 1’, 4’

Fonte e foto: Belluno Calcio

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Dimitri Canello

Direttore responsabile del sito web Padovagoal. Nato a Padova l'11 ottobre 1975, si è laureato nel marzo del 2002 in Lingue Orientali con la specializzazione in cinese. Giornalista professionista dal settembre 2007, vanta nel suo curriculum numerose esperienze televisive (Telemontecarlo, Stream Tv, Gioco Calcio, Sky, La 7, Skysport24, Dahlia Tv, Telenuovo, Reteazzurra, Reteveneta, Telecittà), sulla carta stampata (collaborazioni con Corriere dello Sport, Tuttosport, Corriere della Sera, Repubblica, Il Giornale, World Soccer Digest, Bbc Sport online, Il Mattino di Napoli, Corriere del Veneto) e sui media radiofonici (RTL 102.500, Radio Italia Uno)

Controlla anche

Serie C, revocato lo sciopero dei calciatori: domenica si gioca!

La mediazione della FIGC è andata a buon fine. Nel weekend torna il campionato di …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com