Mezzocorona-Padova, le pagelle biancoscudate: tutti promossi, Petrilli ed Amirante si spartiscono lo scettro di migliore in campo

Condividi

Lanzotti 6.5: Zero parate nel primo tempo, decisamente più impegnato nella ripresa. Incolpevole sul gol.

Bortot 7: Non solo controlla a dovere il traffico sulla fascia destra, ma trova anche il tempo di sovrapporsi spesso e volentieri ad Ilari. Ed il cross per l’1-0 di Petrilli ne è la riprova…

Sentinelli 7: Gli viene chiesto di controllare quel “lungagnone” di Rota. E lui lo fa senza problemi, sovrastandolo anche di testa. E vi possiamo assicurare che non era affatto scontato…

(Thomassen 6.5): 35 minuti più che meritati per l’uomo-spogliatoio.

Niccolini 6.5: Preciso e tempestivo come Sentinelli, si concede anche il lusso di uscire un paio di volte dall’area palla al piede. Peccato per il gol subito: la colpa è corale, ma non vanno concesse certe occasioni. Neanche sul 3-0…

Salvadori 7: Al pari di Bortot difensivamente chiude ogni varco ed in fase di possesso dà una preziosissima mano agli avanti bianoscudati. Vedi l’assist per Ilari…

Nichele 7: Gioca con grande sicurezza, non buttando mai via alcun pallone e cercando sempre la giocata più congeniale per i compagni. Il mister gli concede più di mezz’ora di riposo extra a risultato acquisito.

(Segato 6.5): Aiuta ad amministrare l’ampio vantaggio.

Mazzocco 7: Si rende protagonista dell’ennesimo ottimo primo tempo: perfetto in fase di interdizione, svolge un encomiabile lavoro di rottura a centrocampo. Ed i risultati si vedono…

Ilari 7: Il campo pesante rischiava di limitare l’espressione delle sue qualità, perché si sa che il fango difficilmente va a nozze con la rapidità. Ed invece sembra che la pioggia non lo disturbi minimamente. Prova ne sono la consueta spinta ed il gol. Il sesto, contando anche quello dell’andata col Belluno. Per quanto fatto se lo merita…

Cunico 6.5: Non entra nel tabellino dei marcatori. E non realizza nessun assist. Strano, vero? Ma ciò non vuol dire che la sua prestazione sia sottotono. Anzi, tutt’altro. Perché la maggior parte delle azioni parte comunque dai suoi piedi. As usual…

Petrilli 7.5: Apre le marcature. Manda in rete Amirante dopo uno scambio prolungato da manuale. Corre. Lotta. Recupera palloni. Serve altro?

(Aperi 7): Il piatto del giorno? Il gol da subentrato. Ormai è la specialità della casa…

Amirante 7.5: Prima di questa sfida aveva una media-gol spaventosa: uno ogni 41 minuti, secondo più secondo meno. Di quelle a cui tener fede il più possibile. Detto, fatto: uno-due con Petrilli, e quinta rete in maglia biancoscudata. E tra le più belle, anche. Perché segnare da terra – oltre a denotare grande caparbietà – è davvero difficile. Ciliegina sulla torta: l’assist per l’1-4 finale. Insaziabile…

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli

Controlla anche

Italia Under 19, la fase élite dell’Europeo a Padova, Abano e Caldiero Terme: ecco date e calendari

La FIGC ha ufficializzato oggi date e sedi di svolgimento della Fase élite del Campionato …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com