Serie D, Sky alza la posta col Parma: oltre alle dirette, sarà anche back sponsor sulla maglia

Condividi

Sky e Parma Calcio 1913 annunciano una partnership per la stagione 2015/2016  che include, oltre all’acquisizione dei diritti di trasmissione di tutte le partite dei ducali nel Campionato di Serie D (grazie a un accordo con la  Lega Nazionale Dilettanti), anche la sponsorizzazione della maglia della squadra gialloblù. Sky sarà infatti il back-sponsor di tutte le divise del Parma Calcio 1913, dalla prima squadra alle squadre del settore giovanile e femminile. Si tratta di una rinnovata partnership commerciale tra le due aziende, che darà vita anche a congiunte iniziative speciali di marketing, volte a valorizzare i rispettivi brand (visibilità allo Stadio Tardini, a bordocampo, etc).

Dopo aver seguito le vicende societarie degli emiliani nella passata stagione, attraverso il documentario “Alza la testa – Parma D.O.C.”,Sky ha deciso di affiancare il Parma Calcio 1913 anche in questa nuova avventura che vedrà la squadra gialloblu impegnata nel massimo campionato della Lega Nazionale Dilettanti, a testimonianza della grande vicinanza verso una delle realtà calcistiche più importanti della storia recente del nostro calcio.

#PERAMORE DELLO SPORTSky conferma ancora una volta la passione per il calcio, in cui crede e investe da oltre 10 anni, e rafforza la volontà di promuovere i valori di uno sport che non conosce distinzioni di categorie. Una scelta che sottolinea l’obiettivo di Sky di continuare a rappresentare tutto il calcio italiano, come già accaduto in passato con altre società gloriose tra cui Juventus, Napoli, Genoa (solo per citarne alcune), costrette a ripartire da serie inferiori rispetto a quelle abituali e sostenute da Sky nel loro percorso di rinascita.

UN’OFFERTA DI CALCIO UNICA, ALL’INSEGNA DI GRANDI ESCLUSIVE –  L’offerta di calcio di Sky comprende, oltre alle partite del Parma Calcio 1913, anche tutta la Serie A, la Serie B in esclusiva, le grandi leghe internazionali in onda su Fox Sports HD, tra cui laPremier League inglese, la Bundesliga tedesca dei Campioni del Mondo in carica, la Liga spagnola di Messi e Cristiano Ronaldo, l’Eredivisie olandese e la FA Cup. Un’esperienza di calcio senza eguali che si completa con l’esclusiva della UEFA Europa League. La competizione continentale, che anche nell’ultima edizione ha visto le squadre italiane protagoniste fino agli atti conclusivi, sarà solo su Sky per il triennio 2015-2018. Senza dimenticare la diretta dei match delle Qualificazioni Europee, un viaggio tra le stelle delleNazionali d’Europa verso Francia 2016: dalla Germania al Portogallo, dalla Spagna all’Olanda, dall’Inghilterra alla Svezia, comprese le differite dell’Italia, dopo il passaggio live ‘’in chiaro’’.

LE VOCI DALLA CONFERENZA STAMPA

FABIO CARESSA: –Ci hanno messo poco a convincerci, perchè Parma è il calcio, e il calcio di serie A. Non poteva esistere un pacchetto calcio senza il Parma. I ducali avranno pari dignità della serie A, sarà trasmessa su canali importanti e avrà il dovuto rilievo, non parliamo di una piazza di serie D. Sento tutta un’altra energia dalla scorsa stagione ho visto cose tremende, giocatori che portavano avanti e indietro i giovani per farli allenare, altri raccogliere 50 euro per il ghiaccio sintetico. Ora è tutto diverso”.

MATTEO FERRARI: –L’entusiasmo che sta accompagnando questi primi passi non deve farci dimenticare che sono stati cancellati 100 anni di storia, sulla pelle di dipendenti e tifosi. La nuova proprietà sta cercando di costruire basi solide con un modello di gestione nuovo, trasformando la rabbia e lo sconforto in entusiasmo e voglia di riscatto. Ripartire dalla D non è un’impresa semplice, abbiamo bisogno del supporto di tutti. Per questo un accordo come quello con Sky significa molto in termini di visibilità e in termini commerciali. Parma oggi è in D, e deve lottare con grande umiltà. Al tempo spesso però Parma non è una città di Serie D, e quindi la possibilità di avere partner come Sky ci deve servire anche come stimolo per ricordarci chi siamo e da dove veniamo, e dove dobbiamo piano piano tornare ai nostri standard”.                        

NEVIO SCALA : – “Non credevo che una tv così importante potesse prendersi cura di noi. Noi vogliamo far dimenticare il calcio che abbiamo vissuto a Parma negli ultimi mesi. Vogliamo costruire qualcosa che lascerà il segno nel tempo. Ci ho messo poco per accettare”.

LORENZO MINOTTI: – “Non c’è nulla di scontato in Serie D. La pressione c’è sempre, ma abbiamo dimostrato di poterci calare in questa categoria”.

LUIGI APOLLONI: – “Non è stato semplice per noi costruire una squadra in pochi giorni. Dobbiamo pensare che qui ci sono professionisti che portano avanti una società storica. Organizzazione e gruppo sono fondamentali“.

 

Fonte: Digital Sat

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Dimitri Canello

Direttore responsabile del sito web Padovagoal. Nato a Padova l'11 ottobre 1975, si è laureato nel marzo del 2002 in Lingue Orientali con la specializzazione in cinese. Giornalista professionista dal settembre 2007, vanta nel suo curriculum numerose esperienze televisive (Telemontecarlo, Stream Tv, Gioco Calcio, Sky, La 7, Skysport24, Dahlia Tv, Telenuovo, Reteazzurra, Reteveneta, Telecittà), sulla carta stampata (collaborazioni con Corriere dello Sport, Tuttosport, Corriere della Sera, Repubblica, Il Giornale, World Soccer Digest, Bbc Sport online, Il Mattino di Napoli, Corriere del Veneto) e sui media radiofonici (RTL 102.500, Radio Italia Uno)

Controlla anche

Campodarsego, Amadio: “Non mi aspettavo tutta questa fiducia, è stato un grande anno”

Una squadra vincente si costruisce con tanti tasselli, tutti complementari ad un progetto importante. E …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com