Cittadella-Pro Piacenza, Chiaretti: “Sappiamo dove c’è da crescere e maturare, la strada è quella giusta!”

Condividi

Non è ancora riuscito a ritagliarsi un ruolo di primo piano ma scalpita a bordo campo per guadagnarsi al più presto una maglia da titolare. L’attaccante brasiliano Lucas Chiaretti è comunque soddisfatto dell’avvio di stagione del Cittadella, nonostante il mezzo passo falso di Meda. Chiaretti, entrato nel finale di partita, osserva: «C’è molto rammarico per non essere riusciti a segnare almeno un gol. Per riuscirci non vedo altra strada che continuare a lavorare. Sappiamo dove c’è da crescere e maturare per avere più lucidità nel momento decisivo. La strada che stiamo seguendo è quella giusta, siamo ancora all’inizio del campionato, restiamo tranquilli e fiduciosi perchè il lavoro paga». Per domenica contro la Pro Piacenza l’obiettivo è quello di concretizzare le occasioni da rete, almeno sette contro il Renate, in una gara in cui il tecnico granata ha ruotato tutti i suoi attaccanti. I granata stanno proseguendo la preparazione in vista della quarta giornata: ieri Filippo Scaglia si è allenato precauzionalmente a parte per un fastidio alla caviglia, mentre Alessandro De Leidi ha continuato con il lavoro differenziato. Tutti a disposizione del tecnico Roberto Venturato gli altri giocatori, tranne Sgrigna e Xamin che sono reduci da infortunio. TIFOSI. L’inaugurazione ufficiale della sezione «Jesolo Lido-Pizzeria da Mario-Hotel Lorenz» è stata un autentico successo, fortemente voluto dal titolare del bar Roberto Buscato assieme al sindaco di Jesolo Valerio Zoggia e all’assessore allo sport Ennio Valiante. Presente una qualificata delegazione granata guidata da Margherita Gabrielli con Roberto Venturato e l’intero staff tecnico, i giocatori Sgrigna e Xamin, i dirigenti Federico Cerantola e Silvio Bizzotto, il Centro di coordinamento con i presidenti e numerosi tifosi dei club granata. Pierluigi Basso ha ricordato i legami storici che uniscono il Cittadella con la terra veneziana e le numerose presenze degli amici di Jesolo al Tombolato in questi ultimi campionati. «Saranno ancora più frequenti – ha detto Roberto Buscato – perchè il Cittadella merita un pronto ritorno in serie B». «Un club a Jesolo – ha precisato l’assessore Valiante – significa che il Cittadella si è segnalato per valori sportivi che ci onorano e ci stimolano a continuare». Pierluigi Basso ha colto la palla al balzo proponendo nell’estate prossima una partita amichevole di precampionato allo stadio Armando Picchi di Jesolo per incrementare questa sinergia.

(Fonte: Gazzettino)

Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli

Controlla anche

Modena-Padova, i convocati di Mandorlini: nessuna assenza, c’è anche Ronaldo

Questa la lista dei convocati da Mister Mandorlini per Modena-Padova 36° Giornata Serie C, in …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com