Vicenza-Pescara, mancherà l’ex Cocco? Oddo: “Problema alla caviglia, ma per lui non è una partita come le altre quindi…”

Condividi

L’incredibile serie di infortuni che ha colpito il Vicenza costringerà Pasquale Marino ad affrontare – domani alle 15 al «Menti» nella quinta giornata del girone d’andata – il Pescara di fatto con scelte obbligate. In difesa è emergenza assoluta con Brighenti ancora in ospedale dopo la lacerazione del pancreas subita nel match di sabato scorso contro il Como e Mantovani bloccato da un problema muscolare martedì sera a Lanciano. Sempre out sono anche Gentili e Manfredini, con l’ex atalantino che ieri ha provato a partecipare alla seduta di allenamento, ma dopo una ventina di minuti ha dovuto alzare bandiera bianca ritornando anzitempo negli spogliatoi. Non meno complicata è la situazione a centrocampo dove Pazienza, Sbrissa e Gagliardini – quest’ultimo dimesso ieri dall’ospedale di Lanciano dopo il trauma cranico commotivo subito nello scontro con Pucino, sono out – e con Marino che avrà il solo Modic in panchina. Le uniche scelte il tecnico del Vicenza le può prendere in attacco dove Giacomelli e Gatto sembrano favoriti su Galano per una maglia da titolare e con Raicevic che dovrebbe essere ancora preferito a Pettinari nel ruolo di punta centrale. Ma quella tra Vicenza e Pescara sarà una gara delicata anche per gli abruzzesi che in classifica hanno un punto in meno del Vicenza fermo a quota 6. «Il Vicenza resta una squadra forte e ben organizzata – ha precisato ieri Massimo Oddo, tecnico degli abruzzesi – Non so se la squadra di Marino sia migliorata rispetto all’anno scorso, ma questo credo non sia determinante. Adesso hanno qualche difficoltà perché hanno tanti infortunati, ma il Vicenza ha comunque un buon potenziale offensivo e dovremo fare grande attenzione nella fase difensiva». Ha proseguito Oddo: «Partiamo un giorno prima perché il viaggio è lungo e quella di Vicenza è la terza gara in sette giorni, il tutto nell’intento di stare insieme e di scendere in campo al meglio della condizione. Al “Menti” non possiamo sbagliare, il nostro inizio di campionato non è stato quello che avremmo voluto e quindi già da Vicenza dobbiamo dimostrare di aver imboccato la strada giusta». Il match di domani sarà senza dubbio la partita del grande ex Andrea Cocco, anche se le condizioni del centravanti sardo non sono delle migliori. «Cocco per il nostro modo di giocare è un giocatore imprescindibile – ha sottolineato il tecnico del Pescara – se giochiamo bene è merito anche suo e dei suoi movimenti. Ieri però non si è allenato a causa di un problema alla caviglia e non è al massimo della condizione. Non so se lo farò giocare, deciderò prima della gara, anche se è chiaro che per Cocco quella di Vicenza non potrà essere una partita come le altre».

(Fonte: Corriere del Veneto, edizione di Vicenza)

Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli

Controlla anche

Alessandria-Padova, Sogliano: “Raccogliamo le energie e andiamo a fare la partita della vita!”

«L’unico nostro pensiero deve essere quello di raccogliere le energie rimaste e andare a fare …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com