Calcio a cinque, Leandrinho torna a Corigliano da ex: “Occhio, la mia ex squadra va presa con le molle”


E’ stato senza dubbio tra i protagonisti della vittoria sulla Lazio (tant’è che è arrivato anche il premio di migliore in campo RaiSport), ed con la sua prestazione è entrato subito nel cuore dei tifosi rossoblù: stiamo parlando di Leandrinho, il numero 10 della Luparense, che, a pochi giorni dal ritorno a Corigliano (terza giornata di campionato), ci svela le sue sensazioni.

– Contro la Lazio avete dimostrato il vero volto del Gruppo Fassina Luparense…che partita è stata?
“Direi che è stata una gara molto difficile – afferma “Leo” – la Lazio è venuta per fare risultato e si è difesa molto bene, mettendoci in difficoltà. Ma penso che noi siamo stati molto bravi, abbiamo disputato un’ottima partita e riscattato subito il risultato negativo dell’esordio. Per noi era importante, fondamentale, trovare i tre punti”.

– La tua prestazione è stata molto positiva, impreziosita anche dal riconoscimento della stampa.
“Si, ma credo che questo non sia importante. Chiaramente, sono felice per aver impressionato positivamente i giornalisti presenti, ma quello che conta di più è che il nostro gruppo ha giocato una bellissima partita e divertito il pubblico presente, che era molto numeroso e questo ci ha fatto enorme piacere”.

– A che punto è il processo di crescita di questa Luparense?
“La nostra squadra si sta ancora piano piano conoscendo – spiega Leandrinho – siamo praticamente un team nuovo, ma stiamo lavorando bene, ci alleniamo con grande impegno e grande voglia, e sono certo che ad ogni partita potremo conoscerci di più e crescere migliorando di volta in volta”.

– La prossima sfida vi vedrà impegnati a Corigliano contro la tua ex squadra, dove l’anno scorso hai segnato 9 reti. Che cosa ti aspetti e che ricordo hai di quella piazza?
“L’anno scorso devo dire che mi sono trovato molto bene a Corigliano. Mi sono fatto molti amici e l’ambiente è molto positivo, inoltre siamo riusciti ad ottenere l’obiettivo della società. Ma oggi faccio parte della Luparense, una squadra che ha una storia importante alle spalle, e voglio fare bene anche qui. Speriamo di fare un’altra buona partita e di tornare a casa con il miglior risultato possibile, anche se non sarà facile visto l’ottimo inizio loro”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Dimitri Canello

Direttore responsabile del sito web Padovagoal. Nato a Padova l'11 ottobre 1975, si è laureato nel marzo del 2002 in Lingue Orientali con la specializzazione in cinese. Giornalista professionista dal settembre 2007, vanta nel suo curriculum numerose esperienze televisive (Telemontecarlo, Stream Tv, Gioco Calcio, Sky, La 7, Skysport24, Dahlia Tv, Telenuovo, Reteazzurra, Reteveneta, Telecittà), sulla carta stampata (collaborazioni con Corriere dello Sport, Tuttosport, Corriere della Sera, Repubblica, Il Giornale, World Soccer Digest, Bbc Sport online, Il Mattino di Napoli, Corriere del Veneto) e sui media radiofonici (RTL 102.500, Radio Italia Uno)

Controlla anche

Casinò o scommesse sportive: dove è “meglio” giocare?

Quando si tratta di puntare e vincere, in qualsiasi tipo di gioco, ciò che preoccupa …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com