Volley, Padova-Perugia sfida nella sfida: Giannotti affronta Atanasijevic

Condividi

Si chiama Padova-Perugia, ma potremmo anche chiamarla Italia-Serbia. Domenica 22 novembre, alle ore 18.00 alla Kioene Arena, la Tonazzo Padova ospiterà la Sir Safety Conad Perugia in un match che promette spettacolo soprattutto per un motivo. Si affronteranno due opposti protagonisti della passata stagione di Superlega e attualmente ai primi posti della classifica marcatori. Stiamo parlando di Stefano Giannotti – opposto padovano classe 1989 – e Aleksandar Atanasijevic, opposto serbo classe 1991.
Ad oggi Giannotti ha realizzato 1.255 punti in serie A (70 ace, 110 muri), mentre Atanasijevic 1.588 (123 ace, 93 muri). Due autentici trascinatori, che in queste prime gare della stagione hanno rispettivamente vinto il premio MVP in due sfide: il padovano nel match esterno contro Piacenza, il secondo nella vittoria in casa contro Trento. Una sfida alla distanza che però l’opposto di Padova non ha mai voluto prendere sul serio. «Atanasijevic è uno dei giocatori più forti in circolazione – dice Giannotti – per cui questi confronti da un lato mi lusingano ma dall’altro lasciano il tempo che trovano. Quella che a me interessa è la squadra, il risultato personale va sempre in secondo piano rispetto all’obiettivo principale». Volente o nolente, il confronto – almeno con numeri alla mano – viene automatico. Ecco perché la sfida di domenica sera avrà quel pizzico d’interesse in più.
Se Santiago Orduna festeggerà le 200 presenze in serie A, questa domenica anche il coach Valerio Baldovin raggiungerà un traguardo personale: 100 panchine in serie A.
«Delle 100 partite – dice il coach bianconero – la più emozionante è stata sicuramente quella della promozione a Monza. Era un match importante, che racchiudeva il lavoro di un’intera stagione».
Domenica con Perugia sarà una partita complicata.
«Di sicuro. I nostri avversari arriveranno carichi per voler riscattare la sconfitta contro Civitanova. Sarà quindi un match da giocare al meglio, cercando di contenere il più possibile i loro battitori che sono molto forti. Dalla nostra parte, dovremo cercare di tornare ad un livello di gioco migliore rispetto a quanto abbiamo fatto a Molfetta, anche se in quell’occasione i nostri avversari sono stati molto bravi a non darci spazio. Se sapremo trovare continuità, daremo vita ad un match molto interessante».

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Dimitri Canello

Direttore responsabile del sito web Padovagoal. Nato a Padova l'11 ottobre 1975, si è laureato nel marzo del 2002 in Lingue Orientali con la specializzazione in cinese. Giornalista professionista dal settembre 2007, vanta nel suo curriculum numerose esperienze televisive (Telemontecarlo, Stream Tv, Gioco Calcio, Sky, La 7, Skysport24, Dahlia Tv, Telenuovo, Reteazzurra, Reteveneta, Telecittà), sulla carta stampata (collaborazioni con Corriere dello Sport, Tuttosport, Corriere della Sera, Repubblica, Il Giornale, World Soccer Digest, Bbc Sport online, Il Mattino di Napoli, Corriere del Veneto) e sui media radiofonici (RTL 102.500, Radio Italia Uno)

Controlla anche

Volley, Baldovin saluta e va a Vibo Valentia: “È ora di partire e di lasciare la mia famiglia”

Dalla prossima stagione Valerio Baldovin non sarà più l’allenatore della Kioene Padova. Si chiude una …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com