Cjarlins Muzane-Campodarsego, la vigilia: “Non guardiamo a Verona, pensiamo a noi stessi”

Condividi

La trasferta di Carlino, in provincia di Udine, può rappresentare per il Campodarsego uno snodo cruciale del girone di ritorno. Domani, alle 14.30, nella ventesima giornata del girone C di Serie D, i biancorossi sono di scena in casa del Cjarlins Muzane, decisi a mantenere la vetta della classifica conquistata una settimana fa. Sfida insidiosa, contro un avversario ostico, ma fondamentale: è infatti la giornata in cui le altre due battistrada, Virtus Vecomp e Arzignano, si sfidano nello scontro diretto di Verona. Queste le dichiarazioni del tecnico del Campodarsego, Gianfranco Fonti, alla vigilia del match.

Sulla domenica di campionato: “Non cambiano la nostra filosofia e la nostra mentalità. La scorsa settimana abbiamo conquistato il primo posto del girone, andremo in casa del Cjarlins vogliosi di conquistare i tre punti, ma non dobbiamo dimenticare che affrontiamo una formazione insidiosa, che viene da un lungo periodo di risultati utili e che in questo girone di ritorno ha finora fermato sul pari Arzignano e Mantova.Sanno farsi valere, dovremo dare il massimo delle nostre possibilità, ma la nota positiva e che mi fa ben sperare è il fatto di avere l’intera rosa a disposizione: sia all’inizio che in corso d’opera ho possibilità di scegliere tra diverse possibilità, abbiamo una rosa importante e possiamo fare punti dappertutto”.
Su Virtus-Arzignano: “A noi va bene qualsiasi risultato, quello che conta è pensare alla nostra partita senza dare attenzione a quello che succederà a Verona. Mancano ancora quindici partite, il campionato è lunghissimo, e lo scontro diretto di domani sarà una gara da tripla, non saprei cosa potrebbe uscirne”.
Sulla squadra: “All’inizio della settimana ho parlato chiaro: voglio che pensino a quello che dobbiamo fare, senza concentrarsi sulla gara di Verona. Dovremo fare una gara di grande concentrazione, puntando sulla qualità dei nostri interpreti e sfruttando i momenti giusti per colpire. Quello che conta è rimanere sul pezzo per tutta la gara”.
Sull’avversario: “Hanno un attaccante come Amodeo, che è un lusso per la categoria. Venderanno cara la pelle, sono una squadra che gioca molto sulla fisicità e sull’aggressione al portatore di palla: affrontiamo una squadra assolutamente all’altezza della categoria”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

Campodarsego, Amadio: “Non mi aspettavo tutta questa fiducia, è stato un grande anno”

Una squadra vincente si costruisce con tanti tasselli, tutti complementari ad un progetto importante. E …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com