Padova, Zamuner: “Ecco com’è andato il confronto in spogliatoio. E nel mercato di gennaio…”


[…]

«Il mister aveva piacere di fare un confronto con la squadra, abbiamo fatto una chiacchierata come è successo anche altre volte», le parole del dg Giorgio Zamuner. «Foscarini, essendo arrivato qui solo da un mese, ha provato a fare un discorso più ampio con tutto il gruppo, per capire quali possano essere i problemi e quale sia la strada per uscirne». Da quello che filtra non è stato solo un monologo di Foscarini, ma un dialogo che ha coinvolto oltre allo stesso Zamuner anche alcuni giocatori, specialmente i più esperti, esortati a dare qualcosa di più dal punto di vista dell’atteggiamento. «Abbiamo parlato un po’ tutti e l’obiettivo comune è risollevare questa situazione che è molto delicata. Nessuno è contento, dai tifosi, alla proprietà, alla squadra. So bene che non basta una chiacchierata per imboccare una via d’uscita, ma tutti insieme vogliamo trovare una soluzione molto rapida visto che mancano solo tre partite alla fine del girone d’andata».

[…]

Dopo l’allenamento vi siete chiusi in sede con l’allenatore e la proprietà. Avete affrontato il tema mercato? «Abbiamo abbozzato il discorso, ma più di tutto abbiamo fatto il punto sulla strategia da adottare in questi giorni. Il presidente ci teneva a fare una chiacchierata con il mister per sentire le sue sensazioni. Poi abbiamo anche accennato al mercato, ma questo tema è ancora prematuro. Soprattutto perché io nutro ancora la speranza che in queste ultime tre partite la squadra tiri fuori qualcosa di più. E ho questa speranza perché in quasi tutte le gare giocate finora abbiamo dato segnali di avere qualità maggiori rispetto a quelle che rispecchia la classifica. Anche con il Palermo per un’ora abbiamo combattuto alla pari, poi, come accaduto spesso, ci siamo sciolti alle prime difficoltà».

(Fonte: Mattino di Padova, Stefano Volpe. Trovate il resto dell’articolo sull’edizione odierna del quotidiano)

È stata una domenica all’insegna della riflessione e dell’autocritica quella vissuta all’Euganeo dai biancoscudati, entrati ufficialmente in silenzio stampa. Una decisione presa già nella serata di sabato dalla proprietà che nelle persone del presidente Roberto Bonetto e del vice Edoardo era naturalmente presente anche ieri nella mattinata iniziata alle 10 e terminata quattro ore più tardi.

[…]

A parlare con i cronisti è stato così il diggì Zamuner: «È stato un confronto nel quale abbiamo parlato un po’ tutti per cercare di capire quali sono le problematiche e per trovare una soluzione che sia la più rapida possibile dato che mancano tre partite al giro di boa e i punti sono pochi. Tutti noi non siamo contenti di essere scivolati in questa situazione, e non lo è anche la squadra». Poi aggiunge: «Abbiamo qualche limite, ma non pensavamo che fosse così marcato da portarci in una posizione di classifica così deficitaria. Undici punti in quindici gare è una media troppo scadente, anche perché poi percepisci che per una parte della partita hai dei valori, in altri momenti invece vengono fuori tutti i limiti e le fragilità che può avere questo gruppo e chiaramente devi trovare la soluzione che non arriva con la bacchetta magica». Sul confronto tra proprietà e tecnico puntualizza: «Il presidente ha voluto fare una chiacchierata con il mister per sentire le sue sensazioni. Il mercato? È un discorso prematuro, ma se rimane questa situazione bisogna riflettere bene».

[…]

(Fonte: Gazzettino, Pierpaolo Spettoli. Trovate il resto dell’articolo sull’edizione odierna del quotidiano)

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli

Controlla anche

Piacenza-Padova, la prevendita per il settore ospiti: info e prezzi

La società Piacenza Calcio 1919 Srl comunica che i biglietti del settore ospiti per la …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com