Venezia-Padova, Zenga si racconta al Corriere del Veneto: “Il calcio mi ha insegnato a stare al mio posto e a rispettare gli altri”


Walter Zenga ha rilasciato una lunga intervista al Corriere del Veneto in cui si racconta assieme a Walter De Raffaele, allenatore della Reyer Venezia: «Del calcio? Tutto. È la mia vita, ho avuto la fortuna e il talento di arrivare dove sono arrivato, di vedere il mondo, di vivere anche all’estero. Il calcio mi ha offerto la possibilità di conoscere culture diverse, modi di pensare diversi, di allargare un po’ il mio orizzonte. Sono stato negli Usa, in Romania, in Serbia, in Inghilterra, negli Emirati Arabi dove risiede tuttora la mia famiglia, dove ci sono i miei figli più piccoli, Samira e Walter jr. l calcio mi ha dato consapevolezza dei miei mezzi, sicurezza e la forza interiore per poter continuare a stare in un mondo che continua a cambiare senza sosta. Non è facile, ma è una sfida che mi piace. Cosa consiglierei  a un bambino? Prima di tutto un bambino deve essere felice, poi certo, gli consiglierei il calcio: a me ha insegnato a stare al mio posto e a rispettare gli altri, sempre. Insomma, ad avere una disciplina già da ragazzino. E poi a essere educato, soprattutto. Intanto io ho voluto vivere in centro storico, abito a Cannaregio, ho voluto come ho sempre fatto stare in mezzo alla gente, capire la città, viverla, guardarla come la guarda chi ci vive. Non è un peso, porto in giro questi colori con orgoglio come ho sempre fatto ovunque, fosse Milano oppure Crotone».

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

Feralpisalò – Padova, Sullo: “Siamo secondi dietro al Vicenza, le analisi vanno fatte complete: meglio gol distribuiti che un solo attaccante da 10 gol su 12 fatti dal reparto…”

Vigilia di Feralpisalò – Padova e parola a Salvatore Sullo. Il tecnico biancoscudato deve far …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com