Spezia-Padova, Edoardo Bonetto: “Il noi deve prevalere sull’io! Sono contento per Madonna, e Bonazzoli…”


[…]

«Si potrà dire alla fine – esclama Edoardo Bonetto – se avrà portato frutti, ma già da un po’ di tempo il Padova stava crescendo, come aveva dimostrato con il Brescia e nel secondo tempo con il Crotone. Ci mancava qualcosa per acquisire autostima, ciò che ci è veramente mancato fino adesso. Come ho sottolineato anche ai ragazzi lunedì scorso in spogliatoio, non cambierei nessuno di loro con giocatori di altre squadre perché a gennaio abbiamo formato una rosa che ha i valori per salvarsi. Cattiveria, voglia e convinzione però non si allenano, devono trovarle dentro di loro. E nei momenti di difficoltà il noi deve prevalere sull’io: sulla maglia lo scudo è più piccolo del loro nome, ma tutti devono essere pronti ad aiutarsi. E se lo facciamo, possiamo salvarci. In questo momento non è fondamentale giocare bene, conta essere efficaci. Con il Crotone abbiamo creato tanto senza concretizzare, meglio avere tre occasioni e fare due gol come con lo Spezia». «Al termine della partita in spogliatoio non abbiamo festeggiato più di tanto, abbiamo vinto una partita importante e basta. Mi auguro che seguano altri successi, anche se non dobbiamo stilare tabelle. Ripeto, se lavoriamo da squadra e anche chi non gioca aiuta il compagno in allenamento, il Padova ha i valori per venire fuori da questa situazione. Mi è piaciuto lo spirito con il quale sono entrati i tre ragazzi a gara in corso (Madonna, Cappelletti e Coco, ndr), hanno dato tantissimo. È forse la prima volta nella stagione che tutti i cambi hanno fornito un grande contributo, e anche questo atteggiamento fa ben sperare in vista dei prossimi impegni». Madonna, tra l’altro, era al rientro dopo un lungo infortunio. «Siamo molto contenti per lui, se lo merita dato che ha sempre dato il massimo per rientrare. Speriamo che acquisisca più minutaggio possibile perché da qui sino al termine della stagione può darci una grande mano. È un altro acquisto importante per la nostra formazione». Non manca un flash su Bonazzoli, protagonista con una doppietta che lo conferma bomber dei biancoscudati con sette sigilli. «Non c’è dubbio che sia un giocatore importante, sta solo a lui fare il salto di qualità. Ha enormi potenzialità, e deve metterle a disposizione della squadra. A volte fare un sorriso in più farebbe bene sia a lui e sia al gruppo».

[…]

(Fonte: Gazzettino, Pierpaolo Spettoli. Trovate il resto dell’articolo sull’edizione odierna del quotidiano)

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli

Controlla anche

Calcio, il Padova femminile perde in finale ad Abano: il Valencia batte il Flamengo in finale

Il Valencia ha vinto il 28° Abano Football Trophy – Torneo Internazionale di calcio giovanile …

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com