Padova-Perugia, l’analisi e le pagelle de “Il Gazzettino”


È amaro, amarissimo il verdetto dell’Euganeo. La prima sconfitta casalinga della gestione Bisoli – ironia della sorte proprio nella partita in cui l’allenatore per motivi scaramantici si è seduto sulla panchina abitualmente riservata agli ospiti – spedisce infatti i biancoscudati a quattro lunghezze dai play out (che di fatto sono cinque nei confronti del Foggia che è avanti negli scontri diretti, mentre il Venezia ha due partite in meno). Uno scenario da incubo, che ha cancellato in un colpo solo gli effetti positivi della vittoria di otto giorni fa a La Spezia e rimesso Bisoli sulla graticola. Guarda caso, a tradire il Padova sono stati proprio i due principali protagonisti del successo in terra ligure. Bonazzoli, decisivo con un doppietta al Picco, ha sbagliato quasi tutte le giocate, tanto che nel finale è stato anche sostituito. Il portiere Minelli, insuperabile di fronte agli attacchi spezzini, non è riuscito a disinnescare un cross radente di Rosi, consentendo al coreano Han di realizzare da due passi la rete che ha deciso la gara. Episodi a parte, il successo del Perugia (al quarto acuto di fila in trasferta) è apparso comunque più che legittimo in virtù di una superiorità tecnica e tattica che non è mai stata in discussione.

[…]

Nel 4-2-3-1 riproposto da Bisoli ha pesato come non mai l’assenza di Mbakogu, fermato da un colpo rimediato nell’ultimo allenamento che il Padova ha tenuto volutamente nascosto (il giocatore figurava nella lista dei convocati) nel tentativo – mal riuscito – di sparigliare le carte agli avversari. Al centro dell’attacco ha così trovato spazio l’ultimo arrivato Cocco, che però non solo ha caratteristiche completamente diverse dal ventiseienne nigeriano ma è apparso anche un corpo estraneo alla squadra, esibendo oltretutto una condizione fisica precaria. Assai poco produttiva poi la scelta di schierare Cappelletti come mezzala destra nella linea a tre alle spalle di Cocco. L’ex Cittadella è infatti sembrato molto a disagio nei movimenti in entrambi le fasi di gioco.

[…]

(Fonte: Gazzettino, Claudio Malagoli. Trovate il resto dell’articolo sull’edizione odierna del quotidiano)

Le pagelle del Padova (Gazzettino): Minelli 5.5; Morganella 5.5, Andelkovic 5.5, Ravanelli 6, Longhi 6; Cappelletti 6, Calvano 6 (Marcandella 6), Lollo 6, Baraye 6.5; Bonazzoli 5 (Clemenza sv), Cocco 5 (Capello sv).

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli

Controlla anche

Padova, con Chievo e Foggia in difficoltà economiche si segue con attenzione l’ipotesi ripescaggio: la situazione

Un ripescaggio in Serie B? Un’opzione difficile, ma non impossibile. Il Padova si prepara per …

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com