Padova-Perugia, l’analisi e le pagelle de “Il Mattino di Padova”


Sconcertante o, se volete, deprimente. Nel momento in cui, riaccesa la speranza di una salvezza non impossibile da rincorrere grazie al blitz di La Spezia, il Padova deve confermare la sensazione di una svolta concreta al suo tribolatissimo campionato, che ti combinano i giocatori di Bisoli? Cadono contro un buon Perugia all’Euganeo, stadio in cui l’allenatore di Porretta Terme non aveva mai perso quest’anno e dov’era imbattuto dal 3 marzo 2018 (0-2 con il Teramo), e vedono nuovamente compromessa la scalata ad un Everest la cui vetta resta lontana.

[…]

I biancoscudati, sostenuti dal pubblico per 96′, alla fine sono stati chiamati dagli ultras e contestati duramente. “Tirate fuori i co…”, “Meritiamo di più”, “Vergognatevi” gli slogan scanditi per l’occasione. Brutto segnale, quello di una “Fattori” che ha voltato loro le spalle, ma come si può dare torto a chi – e non solo la parte più “calda” del tifo – si ritrova tradito in questo modo, dopo aver cullato l’illusione di poter riaprire la partita-salvezza? Nulla di tutto questo, la continuità tanto invocata è andata a farsi benedire, complice le pessime prestazioni di molti singoli, tali da lasciare allibiti, e un atteggiamento a tratti remissivo da parte della squadra.

[…]

Bisoli è stato costretto a rinunciare a Mbakogu, che alla vigilia aveva rimediato una botta al piede, e ha schierato al suo posto l’alternativa sposata dalla società a mercato invernale già chiuso: Cocco. Purtroppo per quest’ultimo, non lo si è mai visto combinare qualcosa di decente, chiuso inesorabilmente dai difensori avversari. Con è come se si fosse giocato in 10 contro 11, talmente è sembrato estraneo agli schemi offensivi. Domanda: ma se il Pescara e Pillon lo avevano lasciato andare, un motivo ci sarà pure stato? Per non parlare del pomeriggio negativo dell’eroe di La Spezia, quel Bonazzoli che ha iniziato la sua gara con due calci d’angolo sballati e l’ha proseguita infilando una serie di errori banali sia nella misura dei passaggi che nei tiri. Il Padova è riuscito in un record: scaraventare più volte alle stelle, da dentro l’area o dal limite della stessa, palloni buoni, facendo il verso ai giocatori di rugby. Altro che calcio!

[…]

(Fonte: Mattino di Padova, Stefano Edel. Trovate il resto dell’articolo sull’edizione odierna del quotidiano)

Le pagelle del Padova (Mattino di Padova): Minelli 5; Morganella 5.5, Andelkovic 6, Ravanelli 6, Longhi 5.5; Cappelletti 5.5, Calvano 6 (Marcandella 6), Lollo 6, Baraye 5.5; Bonazzoli 5 (Clemenza sv), Cocco 5 (Capello sv).

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli

Controlla anche

Cinquanta sponsor al fianco del calcio Padova: non solo striscioni e loghi, ma soprattutto passione

Un campionato il Padova, che si appresta a giocare l’ultima parte di girone di ritorno …

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com