Padova-SüdTirol, via le pezze dalla Tribuna Fattori causa sequestro di una bandiera del Veneto: la spiegazione del Questore

Condividi

Se ne sono accorti in molti: a inizio ripresa di Padova-SüdTirol gli ultras Biancoscudati hanno tolto dalla balaustra pezze, striscioni e vessilli. Motivo: il sequestro da parte degli steward – avvenuto all’ingresso della Tribuna Fattori – di una bandiera del Veneto col leone di San Marco in possesso di un uomo che stava entrando nel settore col figlio. Un episodio che ha fatto arrabbiare non poco i tifosi dello spicchio più caldo dell’Euganeo, che hanno poi lasciato appesi solo una pezza con la scritta “Diffidati” e proprio una bandiera veneta che era evidentemente sfuggita al controllo all’ingresso. A spiegare a “Il Mattino di Padova” il motivo del divieto di ingresso è Paolo Fassari, questore di Padova: «Possono entrare allo stadio solo le bandiere delle due tifoserie e quella italiana. In questo caso si trattava di una bandiera venetista e quindi la normativa vigente ne impediva l’ingresso. Non si è proceduto a nessun sequestro, è rimasta all’esterno. Ogni settimana prima della partita si riunisce il Gos, Gruppo operativo della sicurezza, che autorizza di volta in volta l’ingresso di bandiere e striscioni, che talvolta possono cambiare. Prima della partita vengono srotolati e controllati. Ma per le bandiere la norma è molto chiara».

Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli

Controlla anche

Padova – Perugia, Caserta: “Partita decisa da un episodio e condizionata dall’infortunio di Falzerano”

Queste le dichiarazioni di Fabio Caserta dopo la sconfitta odierna col Padova all’Euganeo: “Nel primo …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com