Padova-Vis Pesaro biancoscudati a caccia di una posizione playoff in attesa degli ultimi rinforzi: gli aggiormamenti


Il Padova riparte da Mandorlini e Mandorlini riparte dai biancoscudati. Come diceva Venditti “certi amori non finiscono fanno dei giri immensi e poi ritornano”, il tecnico ravennate torna sulla panchina del Padova dopo la sua esperienza nella stagione 2006/07.

Dopo le sue esperienze come mister dell’Atalanta, Verona e Genoa, l’ex libero dell’Inter riparte dalla squadra in cui milita anche suo figlio Matteo.

Le ultime prestazioni del Padova non sono state esaltanti, ecco perché la dirigenza ha deciso di cambiare passo ed esonerare Salvatore Sullo che aveva guidato la squadra fino alla prima metà di gennaio.

Potrebbe essere differente il girone di ritorno per il Padova Calcio? Secondo le previsioni dei migliori bookmaker stranieri sì. Attualmente la squadra, che ricordiamo, milita in serie C, ricopre la quinta posizione del girone B alle spalle del Sudtirol ed è incalzato dal Piacenza a soli 3 punti.

L’esordio di Mandorlini è stato positivo e la squadra sembra già rinvigorita da questa ventata di aria fresca portata dal tecnico ravennate. Nell’ultimo match, il Padova si è imposto per 3-2 sulla Virtus Verona, ponendo fine ad una striscia di 3 sconfitte consecutive che partiva da fine 2019 e proseguendo la ministriscia poi a Carpi, dov’è arrivato un 1-1. Per il Padova l’anno passato è terminato con una sconfitta in trasferta per 1-0 sul campo ostico della Reggiana. D’altra parte, neanche il 2020 è iniziato nel miglior modo per i biancoscudati: con 3 gol subiti in 2 giornate, sono state altrettante le sconfitte subite contro il Fano e il Modena costate la panchina a Sullo.

Le prestazioni negative della squadra non sono passate inosservata a tifosi e dirigenza. Per non perdere il treno della Serie B il cambio di passo ha il nome di Andrea Mandorlini.

Nonostante un inizio di 2020 non brillantissimo, il Padova naviga ancora nelle posizioni alte del girone B dopo aver rinforzato il suo centrocampo con l’ingaggio di Emil Hallfredsson, vecchia conoscenza della Serie A nelle fila dell’Udinese. L’innesto del giocatore islandese contribuirà a garantire esperienza e qualità nel centrocampo dei biancoscudati.

Dopo aver pareggiato a Carpi il 25 gennaio allo Stadio Cabassi, il destino sembra essere quello del limbo in attesa di un piazzamento playoff, mentre domenica ci sarà la Vis Pesaro all’Euganeo

Mister Mandorlini è pronto a schierare i suoi uomini in un 4-3-3 offensivo, sperando di confermare quanto fatto di buono nella partita con la Virtus Verona e per almeno un tempo a Carpi. A centrocampo saranno presenti il nuovo acquisto Hallfredsson, Ronaldo e Castiglia, se riuscirà a recuperare dall’infortunio muscolare. Il tridente d’attacco darà spazio a Soleri, Litteri e Nicastro.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

Arzignano-Padova, Raimondi: “Spero che il Biancoscudo torni al più presto in B! E con l’Arzignano…”

«Se i biancoscudati fanno la partita che devono fare hanno maggiori possibilità di vincere, anche …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com