Serie B, la regular season volge al termine: un’ultima giornata dalle mille emozioni

Condividi

Due promozioni in bacheca e una retrocessione ufficiale già da settimane: il resto della storia, però, è ancora tutto da scrivere. Gli ultimi 90’ di gioco possono rivoluzionare la griglia dei playoff e anche la zona calda, con i nomi delle restanti retrocesse e le due sfidanti dei play-out, può subire mutamenti repentini. È per questo che la giornata numero 38 di Serie B sarà vissuta in maniera palpitante da decine di migliaia di tifosi in tutta la penisola: il tempo delle sentenze definitive sta per arrivare! SportyTrader, con le sue analisi dei bonus scommesse, offre un aiuto importante per scoprire i siti su cui è più vantaggioso scommettere, ricevendo anche promozioni allettanti.
Non tutte le squadre saranno costrette a giocarsi una stagione intera nell’ultimo match. Partendo dalla vetta della classifica, Benevento e Crotone hanno già festeggiato la promozione in A. I sanniti, guidati da Pippo Inzaghi, hanno dominato il campionato facendo subito il vuoto. Non è un caso che il salto di categoria sia giunto con 7 giornate d’anticipo: i punti di vantaggio sul Crotone secondo sono al momento 15. Anche per i pitagorici di Giovanni Stroppa è stato un anno di gloria: l’accelerazione post-lockdown, unita alle incertezze delle avversarie, ha consentito ai calabresi di tornare al piano di sopra dopo due anni di purgatorio.
La grande delusione stagionale è invece il Livorno. Gli amaranto erano già spacciati a inizio 2020: la pausa legata al Coronavirus ha peggiorato le cose, portando allo svincolo di ben 10 giocatori a fine giugno. Non è un caso che i labronici, ultimi, siano staccati di 20 punti dal Trapani. I granata sono virtualmente retrocessi: questo a causa di una differenza reti che li penalizza nei confronti di un arrivo a pari punti con Cosenza (quartultimo a 43) o Juve Stabia (terzultima a 41). Tutto però è ancora in bilico, dato che i siciliani attendono notizie dal Coni in merito ai 2 punti di penalizzazione inflitti per il ritardato pagamento degli stipendi.
Quello tra Juve Stabia e Cosenza, poi, è uno spareggio: chi perde va in C, ma i calabresi possono giocare per due risultati su tre. Sono invece 5 le squadre in lotta per evitare le due posizioni dei playout. Oltre al già citato Cosenza, ci sono Pescara e Perugia a 45, Ascoli con 46 punti e Venezia a quota 47. I lagunari ospiteranno il Perugia in un match infuocato: compito arduo anche per i pescaresi, di scena col Chievo. L’Ascoli, contro il rilassato Benevento, potrebbe agguantare la salvezza diretta.
La situazione più intricata è senza dubbio quella che riguarda i playoff. Spezia (58) e Pordenone (57) difenderanno con le unghie terzo e quarto posto a Salerno e Cremona. Dal Cittadella quinto (55) all’Empoli decimo (51), c’è bagarre: Chievo, Pisa e Frosinone (scontro diretto tra le ultime due) sono appaiate a 53 e, al momento, chiuderebbero la zona degli spareggi promozione. Salernitana (52) ed Empoli (impegnato col Livorno), però, sono pronte a compiere il sorpasso all’ultima curva. La serata di venerdì 31 luglio riserverà agli appassionati di calcio grandi emozioni!

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

Serie B, la Cremonese esonera Bisoli: gli aggiornamenti

Ufficiale a Cremona l’esonero di Pierpaolo Bisoli. Niente da fare per Aurelio Andreazzoli, che non …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com