Mantova-Padova, l’analisi e le pagelle de “Il Gazzettino”

Condividi

“Cinico e tatticamente intelligente in avvio, travolgente nella ripresa, con i nuovi arrivati Cissè e Chiricò subito a fare la differenza. A Mantova il Padova mostra le sue potenzialità e sfrutta al meglio il suo campionario offensivo, con un successo magari troppo largo nei numeri, ma che premia una prova in cui la squadra ha saputo anche soffrire, confermandosi più a suo agio quando opposta a formazioni portate a giocare. Decisivo l’ottimo approccio al match che ha creato i presupposti per i tre punti, mai in discussione e per l’ottava volta su dodici arrivati proprio grazie alle reti segnate nei primi venti minuti. Una bella iniezione di entusiasmo in vista delle prossime sfide casalinghe a distanza ravvicinata con Fermana e Carpi, anche perché, grazie a questi tre punti, Germano e colleghi sorpassano Modena e Perugia e si portano al secondo posto a tre lunghezze dal Sudtirol a cui il segnale è stato sicuramente mandato”: questo l’incipit dell’analisi di Mantova-Padova apparsa sulle colonne de “Il Gazzettino”.

 

Le pagelle Biancoscudate (Gazzettino): Vannucchi 6; Germano 6.5 (Pelagatti S.V.), Rossettini 6.5, Kresic 7, Gasbarro 6.5; Saber 6.5 (Mandorlini M. S.V.), Ronaldo 6.5 (Jelenic S.V.), Hallfredsson 6.5; Chiricò 8 (Biasci 6.5), Cissè 7, Bifulco 6.5 (Firenze 6.5).

Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli

Controlla anche

Alessandria-Padova, Sogliano: “Raccogliamo le energie e andiamo a fare la partita della vita!”

«L’unico nostro pensiero deve essere quello di raccogliere le energie rimaste e andare a fare …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com