Pergolettese-Padova, l’analisi e le pagelle de “Il Mattino di Padova”

Condividi

“Il Padova naufraga clamorosamente a Crema. È una disfatta con pochi precedenti quella della formazione di Bruno Caneo che perde 5-0 in casa della Pergolettese in modo tanto fragoroso quanto inaspettato. Perché se in pochi si sarebbero aspettati un Padova scintillante nei big match di inizio campionato e in grado di issarsi fino alla testa della classifica, allo stesso modo nessuno avrebbe mai pronosticato una sconfitta di queste proporzioni contro una formazione molto meno blasonata. Ci sarà tempo e modo in settimana per analizzare e dare la giusta dimensione a questa debacle. Resta il fatto che i biancoscudati, incapaci di imprimere il proprio gioco, sono stati puntiti dalla Pergolettese con le stesse armi che l’avevano fatto grande nelle precedenti gare: intensità, ritmo e aggressività. Armi a cui i padroni di casa hanno aggiunto un cinismo tale da infilare una goleada storica. E il termine non è eccessivo, visto che era da 27 anni (Serie A, contro l’Inter nel 1996) che il Padova non perdeva con almeno 5 gol di scarto in trasferta”: questo l’incipit dell’analisi di Pergolettese-Padova apparsa sulle colonne de “Il Mattino di Padova”.

 

Le pagelle Biancoscudate (Mattino di Padova): Donnarumma 6; Belli 4.5, Valentini 4, Calabrese 5 (Germano sv, Ilie sv); Vasic 5 (Franchini 5), Cretella 5 (Radrezza sv), Dezi 5, Curcio 4; Piovanello 5, Russini 4.5 (Gagliano 5); Ceravolo 5.



Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com