Padova-Renate, Rabito: “Può essere la partita della svolta! E a gennaio bisogna prendere…”

Condividi

«Ho visto il Padova più volte in questo inizio di stagione, e devo dire che in alcune circostanze ha giocato meravigliosamente, come da anni non vedevo a queste latitudini. Poi a un certo punto si è spenta la luce e le motivazioni secondo me sono abbastanza chiare: sono mancati i ricambi nel momento in cui hanno cominciato a infortunarsi i primi giocatori. A questa squadra manca tremendamente uno come Kirwan, così come è mancato Germano. Sulle fasce Vasic e Jelenic non hanno avuto tregua e mi sembra che i sostituti o non ci siano, oppure non siano all’altezza. Mancano i ricambi, e se il ds Mirabelli riesce a trovarne penso che il Padova possa tornare a fare bene. Nel frattempo fino a gennaio deve provare a non perdere troppe posizioni, perché poi si creano alcune dinamiche che sono difficili da arrestare. Quando riapriranno le liste andrei anche a comprare un attaccante, qualcuno che possa finalmente premiare tutto quello che la squadra fa. So che i tifosi sono delusi, ma non è ancora arrivato il momento di buttare tutto a mare. La sfida con il Renate? Penso che il Padova abbia tutte le possibilità per vincere. Anzi, penso che proprio la partita di domenica sia quella della possibile svolta. Il Biancoscudo può vincere e riprendere la marcia interrotta»: queste le dichiarazioni rilasciate sulle colonne del “Corriere del Veneto” da Andrea Rabito, ex Biancoscudato.



Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com