Mercato Bassano, Seeber: “Iocolano? Non chiudiamo le porte alla cessione, ma deve valerne la pena! Momenté e Della Rocca…”

Condividi

La ciliegina sulla torta (un attaccante) e le porte socchiuse alla cessione di Simone Iocolano. Werner Seeber ha le idee chiare e si appresta ad affrontare il rush finale della campagna acquisti con il vento in poppa. Il Bassano è quasi pronto, manca solo un centravanti da consegnare a Stefano Sottili per completare il reparto offensivo, che dovrà far fronte alla lunga assenza di Maistrello. I nomi sul taccuino sono tanti, soprattutto Luigi Della Rocca e Matteo Momenté: «Per quanto riguarda Della Rocca – ammette Seeber – ci è stato proposto in uno scambio con Iocolano, ma non ci sono le condizioni per poter chiudere la trattativa. Per quanto riguarda Momentè, è un giocatore che ci piace e gli abbiamo fatto anche una proposta, ma la richiesta è stata troppo alta e per il momento abbiamo abbandonato la pista. Vedremo cosa succederà nei prossimi giorni, non manca tanto al 31 agosto…». E in effetti più passano i giorni più si allontana la possibilità di veder partire il capitano. I rapporti con Iocolano e il suo entourage sono buoni, Seeber usa toni molto accomodanti e comprensivi: «Capisco che dopo una stagione come quella scorsa Iocolano possa essere finito sul taccuino di tante squadre. Noi non chiudiamo le porte alla sua cessione, ma deve valerne la pena, ci deve essere una contropartita tecnica ed economica che possa convenire al Bassano. Non regaliamo i nostri giocatori. Al momento ritengo sia abbastanza difficile che Iocolano se ne vada, ma allo stesso modo il mercato durerà ancora una decina di giorni abbondanti e possono succedere ancora tante cose». Strano ma vero, il Bassano parte con i galloni di favorita o quantomeno fra le squadre più attrezzate al salto di categoria: «Non siamo favoriti – taglia corto Seeber – una stagione come quella scorsa è irripetibile, abbiamo la necessità di tenere i piedi per terra. Ci fa piacere che molti abbiano deciso di restare con noi anche in presenza di offerte più alte. Significa che forse vedono nel Bassano una società che guarda lontano e potrebbe regalare ancora tante soddisfazioni».

(Fonte: Corriere del Veneto, edizione di Vicenza)

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Gabriele Fusar Poli

Controlla anche

Serie B, i verdetti finali: Cittadella ai playoff col Pordenone, Venezia salvo, playout Pescara-Perugia

Si è giocata questa sera l’ultima giornata del campionato di Serie B. Ecco i verdetti: …


WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com