Volley, la Kioene travolge Verona nel primo derby amichevole della stagione: tutti i dettagli


Kioene Padova – Calzedonia Verona 3-0
(27-25, 25-22, 25-19)

Kioene Padova: Polo 5, Louati 13, Volpato 7, Torres 14, Travica 1, Randazzo 9, Danani (L); Cirovic. Non entrati: Bassanello (L), Ferrato, Sperandio, Premovic, Lazzaretto. Coach: Valerio Baldovin.
Calzedonia Verona: Alletti 7, Boyer 11, Spirito, Manavinezhad 6, Sharifi 7, Solè 5, De Pandis (L); Savani. Non entrati: Pinelli, Giuliani (L), Marretta, Birarelli, Grozdanov, Magalini. Coach: Nikola Grbic.
Durata: 28’, 27’, 25’. Tot. 1h 20’
NOTE. Servizio: Padova errori 19, ace 5; Verona errori 11, ace 2. Muro: Padova 5, Verona 3. Ricezione: Padova 38% (27% prf), Verona 42% (21% prf). Attacco: Padova 54%, Verona 42%.

 

E’ una Kioene concreta quella che oggi pomeriggio ha sconfitto la Calzedonia Verona al Pala Flaminio di Rimini. 3-0 il risultato a favore dei bianconeri, che ora attenderanno la vincitrice tra Milano e Latina nella finale che domani sera assegnerà la Rimini Volley Cup.
Coach Baldovin ha schierato dall’inizio quello che potrebbe essere il sestetto base della Superlega, con Travica al palleggio, Torres opposto, Polo e Volpato al centro, Randazzo e Louati in banda, Danani libero. Lo schiacciatore francese della Kioene è stato assoluto protagonista della prima frazione di gioco, con 6 punti realizzati e 100% in attacco, in un curioso testa a testa con l’ex collega Boyer (entrambi hanno giocato allo Chaumont). Al termine della partita Louati ha collezionato 13 punti con un ottimo 67% in attacco, 2 ace e 1 muro vincente. Nel corso del match è inoltre cresciuto l’opposto Torres, che ha chiuso la partita con 14 punti e il 55% di positività in attacco (1 ace e 2 muri). I centrali padovani hanno dato la solita prova di sicurezza in attacco (per entrambi 60% di positività), mentre l’ultimo arrivato Randazzo è rimasto in campo per tutti e tre i set con 9 punti in tasca (40% in attacco). A fare la differenza tra le due squadre è stata la maggiore brillantezza dei patavini in attacco.
SANTUZ: «GIOCATO DA VERA SQUADRA». Soddisfatto il direttore sportivo Stefano Santuz al termine del match. «E’ stato un buon match – ha detto – durante il quale si sono viste giocate di alto livello. I nuovi arrivati stanno dimostrando d’integrarsi al meglio in questo gruppo e oggi in campo è stato espresso un buon gioco di squadra. A tutti gli effetti si trattava del primo match con tutto il roster a disposizione e le premesse sono buone. Al di là del risultato, gare come questa sono importanti dato che fra una settimana si giocherà la prima di campionato».
A POLO IL PRIMO “CARTELLINO VERDE”. E’ del centrale Alberto Polo il primo cartellino verde della stagione. Su un’azione d’attacco della Calzedonia, Polo ha ammesso il tocco a muro ricevendo il “ricnoscimento” dall’arbitro per il fair play dimostrato.
MERCOLEDI’ PROSSIMO ALTRO TEST CON VERONA. L’ultima amichevole pre campionato si giocherà alle ore 18.00 di mercoledì 10 ottobre a Verona con la Calzedonia.

Print Friendly, PDF & Email

Commenti

commenti

About Staff Padova Goal

Controlla anche

Pallanuoto, Lantech travolgente: 18-6 a Milano e aggancio in vetta a Catania!

Nella settima giornata di campionato A1 femminile, le patavine della Lantech Longwave Plebiscito Padova travolgono, …

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com